Seleziona una pagina

La caduta esagerata dei capelli è anche un problema femminile.

La calvizie è un problema noto che affligge gli uomini di ogni continente.

Basta dare un’occhiata a riviste per uomo per scoprire come sia una situazioni diffusa quasi a livelli epidemici. Di fatto, nonostante questa diffusione gli uomini dedicano alla calvizie molte meno attenzioni di quelle che solitamente dedicano le donne afflitte da questo problema.

Ci sono delle differenze fra la calvizie maschile e quella femminile ed è normale che differenti cause richiedono differenti trattamenti. Una considerazione da fare è che, molte donne associano i capelli con la loro bellezza quindi se i loro capelli iniziano a cadere in modo significativo questo prima di tutto rappresenta un serio colpo alla loro autostima.

Di seguito ti riporterò alcune informazioni che è utile sapere sulla cadute dei capelli nelle donne:

Lo Stress. Sono stati condotti diversi studi scientifici per esaminare gli effetti dello stress sul corpo umano. Fino agli anni Ottanta lo stress era ritenuto il principale responsabile di disturbi alla stomaco. Lo stress infatti costringe il corpo a produrre sostanze chimiche che modificano i succhi gastrici fino a provocare delle ulcere.Solo con il tempo si è scoperto che queste sostanze, non si limitano a danneggiare le delicate pareti dello stomaco ma colpiscono ogni zona del corpo, compreso i follicoli piliferi.Questi follicoli “stressati” diventano la causa di diradamenti e calvizie.

Quando si verifica un diradamento dei capelli è abbastanza probabile che la dieta possa avere un ruolo molto importante. Quando il corpo non riceve più una quantità sufficiente delle sostanze nutritive essenziali, l’organismo dovrà rimediare a questa carenza come può. Per questo quando i capelli non ricevono le sostanze nutritive essenziali si indeboliscono, assottigliano, e finiranno per cadere senza essere sostituiti dai nuovi.

La perdita dei capelli spesso inizia presto. Il problema in questo caso è che spesso non si dedicano attenzioni a questo. Spesso c’è imbarazzo nel dire di avere questo problema o addirittura lo ignorano completamente perché lo rifiutano. Oggi è possibile incontrare donne che manifestano una perdite esagerata dei capelli già a venti anni. Naturalmente, l’età accentua questo rischio.Quindi come provare a risolvere il problema se non sai di averlo? Non si può! E per questo che è opportuno controllare con regolarità la cute, verificare se ci sono delle zone con diradamenti e agire prima possibile. L’imbarazzo non deve limitarti è importante che tu ne parli con la tua parrucchiera.

La calvizie è reversibile. Mentre non esiste una trattamento di efficacia comprovata al 100% per gli uomini, molto spesso per le donne la situazione è più favorevole e ci sono ottime possibilità di ottenere un buon risultato.